In Edizione 2015, Gare cicloturistiche, L'Intrepida, Notizie in primo piano

La 4° edizione de L’Intrepida in programma ad Anghiari il 18 ottobre. Presentate in conferenza stampa la cicloturistica su bici d’epoca 2015 e le iniziative collaterali che inizieranno venerdì 16. 

 

La conferenza di presentazione de L’Intrepida 2015

Si è svolta martedì 6 ottobre alle 18:00 la conferenza stampa di presentazione della 4° edizione de L’Intrepida. Programma e novità della cicloturistica non agonistica su bici d’epoca che si disputerà ad Anghiari (in provincia di Arezzo) domenica 18 ottobre sono stati svelati nel corso dell’incontro che ha avuto luogo nella Sala del Consiglio del Comune di Anghiari, di fronte ad una buona cornice di pubblico. Le stesse strade che il 29 giugno 1440 furono teatro della Battaglia d’Anghiari, scontro che ridefinì i confini del Granducato di Toscana e che fu poi reso celebre da Leonardo Da Vinci, ospiteranno il 4° atto della manifestazione organizzata dall’ASD GS Fratres Dynamis Bike. Sarà appuntamento da non perdere per i tanti appassionati di ciclismo d’epoca e per coloro che vorranno trascorrere una giornata di sport all’insegna del divertimento e dello stare insieme. Pedalando su splendide strade e ammirando panorami incantevoli.

Alla conferenza stampa sono intervenuti il sindaco di Anghiari Riccardo La Ferla, i rappresentanti dell’ASD Gs Fratres Dynamis Bike guidati dal presidente Fabrizio Graziotti, il direttore generale della Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo Fabio Pecorari, la rappresentante dell’Archivio dei Diari di Pieve Santo Stefano Natalia Cangi e l’ex professionista (e amico de L’Intrepida) Fred Morini che sarà protagonista della serata dedicata al ciclismo in programma per venerdì 16 assieme al campionissimo Francesco Moser.

Durante la conferenza stampa sono state svelate le numerose novità che caratterizzeranno l’edizione 2015 de L’Intrepida. La più rilevante riguarda l’inserimento del terzo percorso da 120 km che andrà ad aggiungersi ai due già consolidati (da 42 e da 85 km). Doveroso ricordare che il 40% circa dei tre tracciati è composto da strade bianche in perfette condizioni e che i cicloturisti potranno intervallare la propria fatica fermandosi nei gustosi ristori d’epoca posizionati come da tradizione in alcuni degli scorci più belli della zona. I ristori sono curati dall’ASD Motina dell’Assunta, dal Circolo Il Ponte, dal Gs Tavernelle, dalle Pro Loco di Monterchi, Citerna e Lippiano. La partenza avverrà da Piazza Baldaccio la domenica mattina alle 8:45 e sarà unica per tutti i partecipanti. Il percorso “Intrepido” è tecnico e difficile. Per questo chi transiterà al 68° km dopo le 14:00 verrà deviato nel tracciato da 85 km.

 

foto conferenza stampa L'Intrepida 2015

 

L’Intrepida si correrà domenica 18 ottobre ma le iniziative previste riguarderanno l’intero weekend. Il programma si aprirà il venerdì sera alle 20:45 con una serata all’insegna della musica e del grande ciclismo. Sul palco che verrà allestito in Piazza Baldaccio saliranno Francesco Moser e Fred Morini che racconteranno ai presenti le rispettive storie in chiave autobiografica (grazie alla collaborazione con l’Archivio dei Diari e della Libera Università dell’Autobiografia) e non solo. Il sabato in programma la ciclo-gastronomica, le visite guidate ai Musei di Anghiari, alla Tessitoria Busatti e la cena al Castello di Sorci con la cucina toscana e gli stornelli della Compagnia dei Ricomposti (con la novità dell’inno per L’Intrepida). Domenica poi il momento clou della manifestazione con il via de L’Intrepida controllata dal Moto Club Il Ferraccio “Baldaccio Corse”. Importante la collaborazione con il Club Auto Moto d’Epoca il Saracino di Arezzo e con il Moto Club Adventures di Anghiari. Tra gli eventi collaterali anche i mercatini d’epoca e le due esposizioni previste (una di bici storiche e una mostra fotografica). A fine pedalata il pranzo anghiarese preparato da La Meridiana e dal Castello di Sorci in Piazza IV Novembre.

Giusto ricordare il regolamento. Saranno ammessi infatti solo coloro che si presenteranno ai nastri di partenza muniti di bici da corsa su strada costruite prima del 1987 (con telaio in acciaio, leve del cambio posizionate sul tubo obliquo del telaio, pedali muniti di fermapiedi e cinghietti e passaggio dei fili dei freni esterno al manubrio) e vestiti con abbigliamento consono all’evento.

Non ci saranno classifiche e vincitori, ma alcuni premi speciali. Tra questi anche le targhe ricordo che i rappresentanti del Comitato Giovani Soci della Banca di Anghiari e Stia consegneranno alla più giovane e alla più “esperta” tra la partenti in ambito femminile.

Ad oggi gli iscritti alla 4° edizione de L’Intrepida sono oltre 350, decisamente più di quanti erano lo scorso anno nello stesso periodo. Un numero destinato ancora a salire. Ovvio sperare che domenica 18 ottobre ai nastri di partenza della pedalata ci siano più dei 650 partecipanti fatti registrare nel 2014. Tra i protagonisti attesi ci saranno sicuramente alcuni campioni che con le loro gesta hanno contribuito a scrivere pagine indimenticabili della storia del ciclismo. Tra di loro tanto per citare un nome Francesco Moser. Le iscrizioni verranno chiuse a quota 1000.

A nome di tutti i membri del comitato organizzatore ha parlato Fabrizio Graziotti, presidente del GS Fratres Dynamis Bike. “Ci siamo quasi e l’attesa per la 4° edizione de L’Intrepida cresce in maniera esponenziale giorno dopo giorno. Siamo pronti per vivere un’altra edizione da record e per offrire ai partecipanti una manifestazione sempre più importante. Tante le novità previste. Dalla sera dedicata a musica e ciclismo del venerdì in collaborazione con i commercianti del centro storico di Anghiari all’inserimento di un terzo percorso da 120 km. Il nostro obiettivo è quello di migliorare anno dopo anno e di mettere gli intrepidi ciclisti nelle condizioni di divertirsi e di passare una bella giornata. I percorsi sono già stati segnati e revisionati, i preparativi stanno procedendo nel modo migliore. Noi siamo pronti ed è bello vedere che tutti gli abitanti di Anghiari sono ormai coinvolti al massimo in questa manifestazione. E’ la magia de L’Intrepida e delle emozioni che riesce a regalarci. Ringrazio infine per il sostegno il Comune di Anghiari, l’Associazione Pro Anghiari, le forze dell’ordine, tutti coloro che gestiscono i ristori, le Misericordie di Anghiari e Monterchi e i numerosi volontari senza i quali sarebbe impossibile realizzare l’evento”.

 

Articoli consigliati