In Edizione 2018, L'Intrepida, Notizie in primo piano

La 7° edizione verrà presentata lunedì alle ore 18:00 nella Sala del Consiglio Comunale di Anghiari. Già più di 500 gli iscritti a L’Intrepida 2018

Mancano meno di due settimane al grande appuntamento con L’Intrepida 2018 e l’attesa cresce di giorno in giorno. La 7° edizione si svolgerà domenica 21 ottobre nel borgo medievale di Anghiari, in provincia di Arezzo e in uno dei luoghi più affascinanti della Toscana. Le iniziative collaterali si apriranno il giovedì precedente alla pedalata e interesseranno l’intero weekend. La cicloturistica su bici d’epoca è organizzata come sempre dal Gs Fratres Dynamis Bike.

La 7° edizione de L’Intrepida verrà presentata nella CONFERENZA STAMPA fissata per lunedì 15 ottobre alle ore 18:00 ad Anghiari nella Sala del Consiglio Comunale di Palazzo Pretorio (in Piazza del Popolo). All’incontro prenderanno parte i componenti del Comitato Organizzatore con in testa il presidente Fabrizio Graziotti, il sindaco di Anghiari Alessandro Polcri, i rappresentanti di Istituzioni e sponsor e tutte le persone che collaborano all’organizzazione dell’evento. L’incontro di lunedì sarà trasmesso anche questa volta in diretta streaming nella pagina Facebook L’Intrepida – Cicloturistica d’epoca. 

LA PRESENTAZIONE

L’Intrepida è una pedalata cicloturistica non agonistica riservata a ciclisti muniti di bicicletta storica e con abbigliamento consono. Parte da Anghiari e coinvolge alcuni dei luoghi più affascinanti della Valtiberina. E’ nata nel 2012 ed il prossimo 21 ottobre vivrà la sua 7° edizione. Dai 207 partenti del primo anno si è arrivati agli 831 del 2017, a conferma di come la pedalata su bici d’epoca sia entrata nel cuore degli appassionati (provenienti da tutta Italia e dall’estero). Come da tradizione i percorsi disegnati dal Comitato Organizzatore sono tre: “corto” da 42 km, “lungo” da 85 km e “intrepido” da 120 km. Tracciati spettacolari che permetteranno ai partecipanti di pedalare sulle stesse strade che il 29 giugno 1440 furono teatro della Battaglia d’Anghiari (epico scontro che ridisegnò i confini della Toscana e che fu reso celebre da Leonardo da Vinci).

La cicloturistica ha riscosso un apprezzamento unanime: per i paesaggi mozzafiato, per i percorsi, per le strade bianche, per i gustosi ristori d’epoca, per la capacità degli organizzatori di mettere a proprio agio i partecipanti e per quello spirito di amicizia, di condivisione e divertimento che rende L’Intrepida una festa di sport. Alle passate edizioni hanno preso parte campioni che hanno scritto la storia del ciclismo come Francesco Moser, Maurizio Fondriest, Gilberto Simoni e Franco Chioccioli (atleti che in carriera hanno vinto Mondiali su strada e su pista, Giro d’Italia, classiche monumento e tante altre corse di spessore internazionale). Al via negli anni altri grandi ciclisti del passato come Roberto Conti, Daniele Righi, Massimo Codol, Marcello Mugnaini, Franco Bitossi, Italo Zilioli, Simone Fraccaro, Marino Amadori, Renato Laghi, Fred Morini e Mara Mosole.

LE INIZIATIVE E IL NUMERO DEGLI ISCRITTI

Le iniziative previste per il 2018 si apriranno eccezionalmente giovedì 18 ottobre al Teatro con la proiezione del film “Totò al Giro d’Italia” e proseguiranno venerdì sempre in Teatro con la serata “Aspettando L’Intrepida” che avrà come ospiti già confermati gli ex campioni Claudio Chiappucci e Gianbattista Baronchelli (in attesa di altri eventuali nomi di prestigio). Entrambe le serate sono ad INGRESSO GRATUITO.

Tante le iniziative in programma sabato 20 ottobre nel centro storico di Anghiari: mercatini dedicati al ciclismo, musica itinerante anni ’20-’50, iniziative per bambini, strade dedicate ai mestieri di una volta, visite guidate (anche all’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano), incontri sul ciclismo, esposizioni di bici d’epoca, ciclo-gastronomica e poi in serata la classica conviviale al Castello di Sorci.

Un programma ricchissimo che ci porterà fino alla giornata di domenica 21 ottobre ed al momento tanto atteso della 7° edizione de L’Intrepida, con partenza alle 8.45 da Piazza Baldaccio. Potranno partecipare soltanto coloro che si presenteranno al via con bici da corsa su strada costruite prima del 1987 con telaio in acciaio, leve del cambio sul tubo obliquo, pedali muniti di fermapiedi e cinghietti e passaggio dei fili dei freni esterno al manubrio. Previsti come da tradizione gustosi ristori d’epoca nei punti più belli del percorso, curati dalle associazioni di Anghiari e degli altri paesi coinvolti: da Micciano fino al Castello di Sorci passando per Ponte alla Piera, Castello di Galbino, Felcino Nero, Cagnano, Lippiano e Citerna. A fine pedalata pranzo per tutti i partecipanti.

GLI ISCRITTI SONO GIA’ OLTRE 500, numero destinato a salire ancora di più nei prossimi giorni. Il sogno è superare il record degli 831 partenti del 2017, senza perdere comunque qualità, spirito di amicizia e quell’atmosfera magica che è da sempre il segreto della manifestazione.

Ulteriori approfondimenti anche nella pagina Facebook L’intrepida – Cicloturistica d’epoca.

Iscrivetevi CLICCANDO QUI.

Domenica 21 ottobre il fascino della storia e quello del cicloturismo d’epoca si fonderanno in una sola, grande manifestazione. “Prendi la tua vecchia bicicletta allora, vestiti senza tempo e pedala dentro la storia… Stavolta non bisogna essere soldati, ma intrepidi ciclisti”.

VI ASPETTIAMO AD ANGHIARI..

Articoli consigliati

Lascia un Commento