In Edizione 2018, L'Intrepida, Notizie in primo piano

Manca un mese esatto al 21 ottobre 2018, giorno del grande appuntamento con la 7° edizione de L’Intrepida. Ecco il programma e le ultime notizie..

Cresce l’attesa per la 7° edizione de L’Intrepida, la cicloturistica su biciclette d’epoca organizzata dal Gs Fratres Dynamis Bike in programma ad Anghiari (borgo medievale in provincia di Arezzo) domenica 21 ottobre. Ad un mese esatto dal grande appuntamento gli ISCRITTI SONO GIA’ CIRCA 400, un numero molto elevato se paragonato a quello fatto registrare nello stesso periodo prima delle passate edizioni.

La pedalata non agonistica si svolgerà come sempre di domenica e sarà il momento più emozionante di un fine settimana ricco di iniziative da non perdere. Il lavoro di preparazione è già iniziato da tempo ed il Comitato Organizzatore si sta adoperando per regalare a tutti i partecipanti una grande festa di sport. Il sogno è provare a superare il record degli 831 partenti del 2017, senza perdere in ogni caso quello spirito di amicizia e di familiarità che da sempre caratterizza la manifestazione.

Le serate in Teatro di giovedì 18 e venerdì 19 ottobre

Il programma degli eventi si aprirà per la prima volta di giovedì sera (18 ottobre) al Teatro di Anghiari con la proiezione di un film dedicato al ciclismo. Appuntamento al Teatro di Anghiari anche per il venerdì (19 ottobre) con “Aspettando L’Intrepida”, serata dedicata al ciclismo e alla sua storia organizzata come sempre in collaborazione con l’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano e con la Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari. Già certa la presenza di Claudio Chiappucci che riceverà un premio e che racconterà i momenti più significativi della sua carriera. Accanto al “Diablo” ci saranno altri formidabili campioni che hanno scritto la storia del ciclismo. L’ingresso alle due serate in Teatro sarà GRATUITO.

Sabato 20 ottobre, una vigilia ricca di iniziative

Decisamente “intensa” anche la giornata di sabato 20 ottobre. Il centro storico di Anghiari sarà animato infatti dai mercatini dedicati al ciclismo, da una mostra di bici d’epoca, dalla presenza musicale de “I Papillon Vintage Band”, da esposizioni dedicate ai mestieri di una volta, da “La bici mi racconta” laboratori di scrittura autobiografica per bambini in collaborazione con la Libera Università dell’Autobiografia.

Tra le iniziative anche la ciclo-gastronomica (partenza alle 14:00 da Piazza Baldaccio), le visite guidate (ad Anghiari e su prenotazione a info@lintrepida.it con 54 posti disponibili all’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano) e la presentazione del libro dello storico Stefano Pivato “Sia Lodato Bartali” prevista per le ore 18:00 in Piazza Mameli. A completare il programma la cena al Castello di Sorci che sarà come sempre allietata dagli stornelli della Compagnia dei Ricomposti.

Il programma delle iniziative collaterali è ancora parziale e il Comitato Organizzatore sta lavorando per realizzare altri eventi che possano rendere ancora più coinvolgente l’attesa per la 7° edizione de L’Intrepida.

Domenica 21 ottobre, il gran giorno de L’Intrepida

Invariato ovviamente il programma di domenica 21 ottobre, giorno in cui si svolgerà L’Intrepida. La pedalata cicloturistica su bici d’epoca scatterà alle 8:45 da Piazza Baldaccio e vedrà come ogni ai nastri di partenza centinaia di appassionati provenienti da ogni parte d’Italia e dall’estero. Tre i percorsi tra cui i partecipanti potranno scegliere il: corto da 42 km, il lungo da 85 km e l’intrepido da 120 km (che nel 2015 ha riscosso grande successo). Caratteristica de L’Intrepida la bellezza del territorio, il fascino delle strade bianche, la qualità dei ristori d’epoca che i partecipanti potranno gustare in alcuni degli scorci più suggestivi (nei luoghi della Battaglia di Anghiari, di Michelangelo e di Piero Della Francesca).

La cicloturistica non agonistica è aperta solo ai ciclisti muniti di tessera in regola o di certificato medico per attività sportiva agonistica come previsto dal nuovo regolamento nazionale che si presenteranno al via con bici storica da corsa costruite prima del 1987 (telaio in acciaio, leve del cambio posizionate sul tubo obliquo del telaio, pedali muniti di fermapiedi e cinghietti, passaggio dei fili dei freni esterno al manubrio) e abbigliamento consono.

La domenica mattina per gli accompagnatori saranno organizzate visite ai ristori di Ponte alla Piera e Castello di Sorci (50 posti disponibili con prenotazione obbligatoria a info@lintrepida.it).

Informazioni, regolamento, percorsi e MODULO PER LE ISCRIZIONI su www.lintrepida.it. Ulteriori approfondimenti tutti i giorni nella pagina Facebook L’intrepida – Cicloturistica d’epoca.

Domenica 21 ottobre il fascino della storia e quello del cicloturismo d’epoca si fonderanno in una sola, ma grande manifestazione. “Prendi la tua vecchia bicicletta allora, vestiti senza tempo e pedala dentro la storia… Stavolta non bisogna essere soldati, ma intrepidi ciclisti”.

Articoli consigliati

Lascia un Commento